Torna su
TELEFONO: +39 0737 786302

I 10 comandamenti per una campagna di email marketing efficace

1) L'email è un canale media da inserire all'interno di un piano marketing ben definito

L'email marketing non è solo questione di 'inviare email' ma, prima di avviare una campagna di email marketing, dobbiamo rispondere ad alcuni quesiti, tipo:

  • quale è l'obiettivo di questa campagna?
  • quale è il target a cui mi rivolgo?
  • esiste un calendario marketing per determinare cosa comunicare via email e quanto spesso farlo?
  • come misurerà il successo o meno della campagna?

2) Comunica una cosa alla volta

Se chi legge l'email si troverà di fronte a tante opzioni di scelta, probabilmente non sceglierà nulla. Troppe opzioni possono creare confusione nel lettore e abbassare il tasso di conversione. Nelle tue email utilizza una sola call to action specifica, chiara e fai in modo che il lettore abbia più modi per portare a compimento l'azione da te richiesta: ad esempio in un mesaggio lungo inserisci dei link che richiamano alla call to action.

3) Ricorri ad un ESP professionale

Affidandoti ad un Email Service Provides avrai benefici in termini di

  • deliverability (consegna del messaggio nella inbox dell'utente)
  • tracking ossia tracciamento delle email spedite
  • conformità alla legge in materia di tutela della Privacy

4) Segmenta le liste

La segmentazione delle liste ti permette di avere

  • messaggi personalizzati e rilevanti per il profilo utente
  • meno notifiche di spam
  • più alti tassi di letture del messaggio e di clic

5) Testa, misura e ottimizza

Se puoi, fai test A/B, testa due diverse versioni del tuo messaggio email (variando un solo elemento alla volta) per valutare quale performa meglio. Misura in tempo reale i dati della campagna (letture, clic, tassi di conversione, ecc...)  e analizza le possibili criticità per andarne a ottimizzarne i risultati.

6) Offri contenuti rilevanti di valore per il tuo target

Non inviare email generiche uguali per tutti, ma cerca di differenziare il messaggio in base agli interessi del target a cui ti rivolgi. Prima di comporre il messaggio email definisci l'identikit del tuo cliente tipo: quali sono i suoi bisogni, cosa hai da offrirgli tu per soddisfare questi suoi bisogni, perchè dovrebbe scegliere te e non il tuo concorrente.
Più preciso sarà il profilo dell'utente a cui ti rivolgi più la comunicazione risulterà d'interesse per lui e 'significativa'.

7) Cura il formato della tua email

La tua email deve avere alcune componenti essenziali: l'oggetto, il contenuto che deve riassumere in modo chiaro e sintetico i benefici della tua proposta commerciale, la call to action. Evita di inserire nell'oggetto  termini considerati come spam: ad esempio il termine gratis, parole in inglese, simboli come $, il maiuscolo, testo spaziato, punti esclamativi ripetuti.
Inoltre dobbiamo prestare attenzione ad eventuali errori presenti nel codice HTML, alla percentuale di immagini presenti rispetto al testo, solo per citarne alcuni ma di fatto sono oltre 300.000 i parametri utilizzati da un filtro antispam.
Ci sono poi altri fattori di natura tecnica che entrano in gioco e che sono legati all'infrastruttura di invio ma proprio perchè si tratta di una materia  molto specialistica meriterebbe un post a parte.

8) Utilizza le landing pages

Sarebbe preferibile che l'utente dopo aver letto e cliccato il messaggio email non atterri nella home page del tuo sito ma in un'apposita pagina web creata ad hoc per presentare la tua offerta commerciale. Questo perchè il sito web non è generalmente costruito per raccogliere leads o contatti, ma spesso è un sito vetrina dove presentiamo l'azienda, i clienti, i servizi ma non sempre contiene un form di raccolta dati.

9) Crea email per mobile

Sono ad oggi circa 15 milioni gli italiani che accedono ad Internet da mobile e che abitualmente scaricano le email da cellulare. Questo vuol dire che, se vogliamo raggiungere questa fetta consistente di utenti, e comunicare con loro in modo efficace, dobbiamo garantire una fruizione ottimale e quindi creare email per mobile. I metodi migliori per realizzare email fruibili da dispositivi mobile sono:

  • scalable design - questa tecnica consiste nel creare un unico layout che può essere facilmente visualizzato sia su schermi grandi che su tablet e smartphone
  • responsive design - tecnica per cui lo sviluppo di un'email si adatta al comportamento e all'ambiente dell'utente in base a dimensioni dello schermo, piattaforma, orientamento del device, ecc.

Pubblicheremo a breve un articolo dedicato a questi due modelli di design.

10) Nei tuoi messaggi email promuovi anche gli altri canali

Nei tuoi messaggi email includi i riferimenti agli altri canali web: il sito, la pagina Facebook, il profilo Twitter, Linkedin, il canale YouTube, ecc...
Gli utenti sono sempre più multicanale e 'social users', in questo modo dai loro la possibilità di mantenersi in contatto con te in più modi e fruendo di tutti i canali.

Fai da te o ti affidi a professionisti?

Se vuoi ottenere risultati concreti e misurabili in termini di nuovi clienti, più vendite, maggiore traffico al tuo sito e altri obiettivi commerciali, affidati ad agenzie specializzate in grado di fornirti consulenza mirata su ogni aspetto: comunicazione, invio, statistiche e tutela della Privacy.

Vuoi valutare un progetto di email marketing per la Tua azienda? Contattaci senza impegno. Ti forniremo tutti i dettagli per una campagna DEM su misura!

Lucia Picciaiola - Responsabile Comunicazione BusinessFinder

, , ,

una risposta a "I 10 comandamenti per una campagna di email marketing efficace"